GLI APPALTI INTERNAZIONALI: SUGGERIMENTI PER UNA MIGLIORE CONTRATTAZIONE

Il contratto di appalto internazionale (c.d.a.) è un contratto che presenta collegamenti tra Stati diversi e con i rispettivi ordinamenti giuridici o perché è concluso tra soggetti che appartengono a Stati diversi o perché l’opera oggetto del contratto deve essere realizzata all’estero in toto o in parte. Implica dunque una particolare attenzione a sistemi legislativi e culturali spesso molto distanti dal nostro.

Premesso che i contraenti non possono assicurarsi con precisi dettami normativi per disciplinare il c.d.a. internazionale, suggeriamo di focalizzare l’attenzione su alcuni importanti passaggi giuridici che le parti dovranno compiere:

FORO COMPETENTE PER EVENTUALI CONTROVERSIE E LEGGE APPLICABILE AL CONTRATTO

E’ importante che le parti disciplinino in contratto la scelta del foro competente per eventuali controversie in sede di esecuzione del contratto e la legge allo stesso applicabile. Si potrà anche optare per la previsione di una clausola arbitrale in cui sia indicata la sede dell’arbitrato, nonché l’arbitro o il collegio di tre arbitri che dovrà risolvere la eventuale controversia.

DISCIPLINA CONTRATTUALE PRECISA E DETTAGLIATA

Nel disciplinare il contenuto del contratto le parti dovranno essere molto analitiche e dettagliate nelle definizioni e nelle spiegazioni dei termini tecnici, nella descrizione dell’opera oggetto del contratto, nelle possibili varianti incorso d’opera.

PREVISIONE DEI CASI DI HARDSHIP E TERMINATION

Massima cura nella definizione dei casi di “hardship” (onerosità sopravvenuta), specificando anche le possibili soluzioni e nella disciplina dei casi di risoluzione del contratto (cd.termination).

IPOTESI DI PRE-LIQUIDAZIONE DANNI E CAUSE DI FORZA MAGGIORE

Previsione di ipotesi di pre-liquidazione dei danni (clausola “liquidated damages”); nella individuazione degli eventi di forza maggiore, non prevedibili o altrimenti evitabili, che determinino la sospensione o l’impossibilità di realizzazione dell’opera o della fornitura;

COLLAUDO DELL’OPERA

Sarà anche opportuno individuare il soggetto cui spetterà il controllo dell’opera ed il suo collaudo.

SUB-APPALTO

Previsione degli eventuali casi di sub-appalto e disciplina dei rapporti con i sub-appaltatori.

LIMITATION OF LIABILITY CLAUSE

Disciplina delle clausole di limitazione della responsabilità; ed ancora la previsione dei c.d. “bond” “bid bond”, “advance payment bond”, “performance bond”, “retention money bond” e “maintenance bond”, rispettivamente per le ipotesi di garanzie di mantenimento dell’offerta, di restituzione di acconti o rimborsi, garanzie di buona esecuzione dell’opera, garanzie di ritenzione e garanzie di mantenimento.

Lavorare con l’estero non è difficile e, tendenzialmente, ci si confronta con operatori corretti, ma la cautela è  d’obbligo perché innegabilmente le aziende lavorano per ottenere profitti ed il periodo si nasconde nelle parole più innocue: “business is business”.


Articoli Recenti

Vai alla sezione Blog